Martedì, 22 Marzo 2016 11:46

Pasquetta tradizionale o a “stelle e strisce” con i nostri prodotti!

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Dopo il letargo invernale, la festa di Pasquetta è la prima occasione speciale per ritrovare la bellezza della primavera e riscoprirne i deliziosi sapori concedendosi un allegro pic nic.

Per rendere speciale la scampagnata pasquale con la famiglia o in compagnia di amici, il segreto è sempre il menù: colorato e gustoso, ricco e leggero. I sempreverdi sono sicuramente tramezzini e panini di vario tipo, insalate di riso / pasta / orzo / farro, formaggi, frittate, torte salate etc...

 

Molti dei nostri prodotti sono la base ideale, sana e genuina, per creare delizie con cui riempire i vostri cestini di vimini.

Potreste sfruttare, anzitutto, la comodità del nostro Pan Tramezzino. Già pre-affettate, le fette di Pan Tramezzino sono belle che pronte per essere farcite con salumi, prosciutto e formaggi; prese singolarmente, invece, sono ideali per essere spalmate con mousse e creme di prodotti stagionali: tartine con patè di carciofi, asparagi, zucchine, fagiolini e biete (magari insaporite con un formaggio fresco o il tocco di qualche spezia) saranno una gioia per occhi e palato.

Perfette sono anche le insalate. A tal proposito potreste sfruttare i nostri originali Pan Cestini (nella versione classica e in quella multicereali), per servire un’insalatina leggera e decisamente pasquale costituita da uova sode sbriciolate adagiate sua una fresca misticanza; fave lesse e formaggi; ed ancora, l’intramontabile accoppiata primaverile di asparagi e uova.

Gita fuori porta e pic-nic sono anche sinonimo di grigliata. E così, sempre previdenti, abbiamo pensato anche a chi si cimenterà con un barbecue di Pasquetta, in perfetto “American Style”! Soprattutto i più giovani non vedranno l’ora di addentare un goloso hamburger o un gustosissimo hot-dog.

Gli ingredienti per creare “home-made” un hamburger - tipico street food americano per antonomasia - sono davvero pochi, l'importante è la qualità e la genuinità delle materie prime utilizzate. Fondamentale è ovviamente la polpetta che, oltre ad essere di carne di ottima scelta, deve avere uno spessore di almeno 2/3 cm. Altro elemento essenziale per la buona riuscita del vostro panino “a stelle e strisce” è la tipologia di pane da farcire. Ed è qui che entriamo in campo noi con uno dei prodotti della nostra gamma.

Burger buns è il nome dei panini tondi e soffici, generalmente cosparsi di semi di sesamo, che identificano l'hamburger, così come è conosciuto in tutto il globo. I nostri panini, oltre ad essere prodotti con materie prime selezionate, sono comodamente pre-tagliati, pronti da scaldare e da farcire a vostro piacimento!

Anche per gli hot-dog, di basilare importanza è - ovviamente - il salsicciotto che deve essere, anzitutto di buona qualità, e che può essere cotto in vari modi a seconda dei gusti: bollito, al forno, al vapore, alla griglia o addirittura crudo. A fare la differenza del prodotto finale, però, è il pane che avvolge il succulento salsicciotto.

I “profani” si avvalgono di due sistemi: tagliare a metà un filoncino ed inserirci il wurstel (e così più che un hot dog sarebbe un comunissimo panino...) oppure scavare la parte centrale di un panino di forma allungata, con tutte le difficoltà annesse e connesse e, soprattutto, i pasticci che facilmente si potrebbero combinare...

La soluzione ideale, come sempre, è a portata di mano con uno dei nostri prodotti.

Un pane morbido e fragrante, di forma ovale ed allungata, già provvisto di un buco centrale.

Bè, cosa volete di più ??? A voi non resta altro che scaldare il pane, inserire il wurstel che preferite, aggiungere una salsa di vostro gradimento e godervi la vostra Pasquetta a stelle e strisce!

Curiosità storica:

Il Lunedì dell’Angelo è un giorno festivo introdotto in Italia nel dopoguerra come prolungamento della festa di Pasqua. E’  tradizione trascorrere questa giornata con i propri cari facendo una scampagnata e organizzando attività all’aperto, così da godere dei primi giorni miti della stagione. Pare che questa usanza sia nata per ricordare il viaggio dei discepoli ad Emmaus (vicino a Gerusalemme) durante il quale Gesù risorto apparve loro in una zona esterna alla città.

 

Letto 849 volte Ultima modifica il Mercoledì, 17 Febbraio 2016 10:48