Martedì, 05 Luglio 2016 11:15

Canestrellini: un fiore squisito e fragrante per deliziarci con una nota dolce

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)

Anche se fa caldo e l’appetito, a volte, langua... la voglia di dolce non va mai in vacanza!

Alzi la mano a chi non è mai successo di dire: “Ho voglia di qualcosa di buono ma non so di cosa...” oppure “Sento un certo languorino...”.

Per placare quel senso di vuoto e colmare quel buco allo stomaco, vengono in soccorso... i nostri Canestrellini, piccoli frollini molto friabili, abbondantemente spolverati di zucchero a velo, inconfondibili per la caratteristica forma circolare “smerlata” all’esterno e con un buco al centro.

Come tutti i nostri prodotti, anche questi dolcetti sono realizzati unicamente con materie prime di altissima qualità, che conferiscono a queste chicche di piccola pasticceria un gusto unico. Il risultato è un prodotto che si contraddistingue per fragranza e consistenza irresistibili.

Una vera gioia per il palato!

La fedeltà alle più antiche ricette della tradizione dolciaria, l’impiego delle migliori materie prime e di soluzioni tecnologiche all’avanguardia, danno luogo ad un prodotto dall’autentico sapore genuino ed "artigianale" al tempo stesso.

 

Tipici della Liguria e del Piemonte, i Canestrellini sono dolci popolari, le cui origini sono antichissime. Nel Canavese e in Val di Susa venivano preparati sin dal Medioevo con il nome di nebule, probabilmente dalle gilde dei produttori di ostie. Si offrivano in occasione di matrimoni, battesimi, feste religiose e durante il carnevale.

L'etimologia del nome è incerta. Alcuni fanno derivare il nome dal termine canestro, cioè un cesto di paglia o vimini dove si ponevano a freddare dopo la cottura e dove si tenevano per offrirli. Altri ritengono, invece, che sia da mettere in relazione con il disegno dello stampo a pinza in cui venivano cotti: in lingua piemontese canesterlè, che significa ingraticolare con canne.

Piccolo di proporzioni ma grande nel gusto, questo dolcetto è una specialità inimitabile per la friabilità gradevolissima al palato e per lo strato di bianchissimo zucchero a velo con cui viene spolverato dopo la cottura.

I canestrellini sono ottimi da gustare a colazione, a merenda, ma anche da servire a fine pasto col caffè, un amaro o il limoncello.

Insomma, un fiore squisito e fragrante, ideale per addolcire ogni momento della vostra giornata!




Letto 519 volte Ultima modifica il Lunedì, 04 Luglio 2016 11:17