Venerdì, 02 Dicembre 2016 11:32

Novità: Panfette Tostate, il nuovo pane quotidiano con chia, quinoa, amaranto e fiocchi di avena

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Cercate un prodotto versatile ideale in ogni momento della giornata? Per un’energica colazione per iniziare la giornata col piede giusto, per un gustoso spezzafame utile a metà mattina o metà pomeriggio per “tappare il buco” e arrivare all’ora del pasto senza essere troppo affamati, per sostituire il pane a tavola (come originale companatico o semplicemente perchè vi siete scordati di acquistare il pane fresco...). Un prodotto che quindi si sposi bene con tutti i sapori, dal dolce al salato...

Mission impossible???

Non per noi!

Vi presentiamo

una sfiziosa novità che potrete trovare nei punti vendita Esselunga: le Panfette Tostate; fette di pane tostato di farina di grano tenero tipo “0”, senza grassi aggiunti, ed arricchite con una salutare miscela di semi di chia, quinoa, amaranto e fiocchi di avena.

Il prodotto richiama, nella forma, una pagnotta artigianale che ricorda la classica forma di pane sfornata dalla nonna, e dà l’idea della genuinità del prodotto stesso.

La forma è poi già comodamente porzionata in comodissime fette tostate pronte da utilizzare.

Preparate con ingredienti nobili e naturali, le Panfette Tostate racchiudono tutto il sapore della tradizione, per ritrovare, ad ogni morso, il gusto e il sapore del pane quotidiano.

Qualità e tradizione  si uniscono per dar vita a questo prodotto unico e speciale, in cui alla bontà genuina delle materie prime utilizzate, si uniscono le preziose proprietà benefiche delle fibre. Il meraviglioso profumo che si avverte all’apertura della confezione, il consistente spessore, la friabilità e la croccantezza di ogni singola fetta, rendono il prodotto davvero unico nel suo genere.

Forma, consistenza e sapore delle fette si prestano, infatti, a molteplici utilizzi. Classiche colazioni se spalmate con burro e marmellata o miele; golose ed energiche merende con crema di nocciole o cioccolato; rustici e gustosi aperitivi se abbinate ad affettati e salumi; per veri intenditori e gourmand se insaporite con formaggi  e confetture; sfiziosi happy hour se farcite con creme di verdure, patè, sott’oli e sott’aceti; raffinate cene come base per carpacci di pesce affumicato...

Grazie alla miscela di semi, le Panfette Tostate sono un piacere sano, genuino e leggero da sgranocchiare ed assaporare senza alcun “senso di colpa”: i semi aggiunti nella miscela sono infatti ricchissimi di proprietà benefiche.

SEMI DI CHIA

Presentano un contenuto di calcio pari a 177 milligrammi per ogni porzione da 100 grammi (18% del fabbisogno giornaliero). Contengono acidi grassi essenziali omega 3 per il 20% del loro peso, una caratteristica che li rende affini ai semi di lino e all'olio di lino.

Anche il loro apporto di vitamina C (7 volte superiore a quello delle arance), ferro (triplo rispetto agli spinaci) e potassio (doppio rispetto alle banane) è sorprendente. Non bisogna inoltre sottovalutare la presenza di altri minerali come il selenio, lo zinco ed il magnesio, oltre che il loro contenuto vitaminico che prevede vitamina A, E e B6.

I semi di chia sono naturalmente ricchi di aminoacidi necessari per la formazione delle proteine da parte dell'organismo, tra cui possiamo trovare metionina, cisteina e lisina (è esclusa la taurina) e di antiossidanti, presenti all'interno di essi in quantità 4 volte superiore rispetto ai mirtilli.

SEMI DI QUINOA

Povera di grassi saturi e colesterolo, la quinoa è una buona fonte di folati e un'ottima fonti di magnesio. Contiene tutti i 9 aminoacidi essenziali necessari al funzionamento del nostro organismo (istidina, isoleucina, leucina, lisina, metionina, fenilalanina e triptofano), presentando nel complesso un buon equilibrio tra proteine e carboidrati.

Il suo contenuto proteico è superiore a quello di riso, miglio e grano.

E' inoltre un'importante fonte di riboflavina (vitamina B2), ritenuta in grado di ridurre la frequenza degli attacchi di emicrania e di favorire i processi metabolici delle cellule muscolari e cerebrali.

Oltre ad alcune vitamine del gruppo B, la quinoa contiene anche vitamina C e vitamina E, che svolgono un'importante funzione protettiva nei confronti dell'apparato circolatorio e dei tessuti corporei, grazie alla loro capacità di contrastare i radicali liberi.

SEMI DI AMARANTO

L’amaranto è ricchissimo di fibre alimentari e di calcio; contiene, inoltre, una buona quota di fosforo, ferro, magnesio, vitamine del complesso B e vitamina C.

Vanta inoltre un ottimo contenuto di proteine di alta qualità.

Per l’elevata quantità di fitosteroli in essa contenuta, è utile per mantenere il colesterolo nella norma e per aiutare a ridurlo, quando troppo elevato.

FIOCCHI DI AVENA

Dal punto di vista nutrizionale, i chicchi contengono amido per il 60-70%, insieme ad altri carboidrati. Il 14% è costituito da proteine e il 7% da grassi. Inoltre l’avena contiene molte vitamine del gruppo B, enzimi, sali minerali, come calcio e fosforo, oligoelementi e l’avenina, una sostanza che riesce a tonificare, a fornire molta energia e a mantenere in equilibrio il sistema nervoso.

E' il cereale più ricco di proteine (12,6-14,9%) e di acidi grassi essenziali, come l'acido linoleico.

Il suo contenuto di fibre solubili è importante per placare l'appetito e normalizzare il peso corporeo. L’elevato contenuto di fibre garantisce il corretto funzionamento intestinale, aiuta la digestione e fornisce un valido contributo per la riduzione del colesterolo.

 

Letto 840 volte Ultima modifica il Venerdì, 02 Dicembre 2016 08:20